La Repubblica di Bari

Un inedito di Alessia Iuliano

La Bottega della Poesia è curata da Vittorino Curci, Poeta e sassofonista di musica improvvisata. Collabora alle pagine culturali di «Repubblica – Bari», di altri quotidiani pugliesi e alla rivista «Nuovi Argomenti». Nel ’99 ha vinto il Premio Montale di poesia.

In poesia i contenuti vengono sempre dopo

I poeti pensano in modo diverso dai filosofi. Ciò non toglie che alla base di ogni testo poetico vi sia un pensiero. Un buon lettore di poesia deve essere in grado di cogliere questo pensiero e le idee che lo hanno generato il che non sempre facile. Il contenuto-l’argomento che viene trattato nella poesia-è una questione che viene dopo. Ha indubbiamente la sua importanza ma ha senso solo in relazione al pensiero poetico che lo ha partorito. Il meccanismo di fondo, che ha garantito all’arte poetica una vita millenaria, consiste essenzialmente nel fatto che chi legge una poesia non può fare a meno di cogliere contemporaneamente sia l’argomento (Il tema) sia il linguaggio messo a punto dal poeta per dire esattamente quello che sta dicendo. Ogni poesia, quindi, è anche una dichiarazione di poetica attraverso cui il poeta esprime le sue idee sulla poesia, il suo rapporto con la tradizione, la sua concezione artistica ecc. Hegel diceva che “la libera arte della lirica è cosciente di sé stessa e ha bisogno di una formazione culturale di questo sapere”. E sottolineava l’importanza di una “sviluppata autocoscienza della rappresentazione dell’attività artistica“. Un buon esercizio, quindi, è leggere i poeti contemporanei cercando di ricavare dai loro testi queste preziose informazioni. Ogni lettore, quali che siano gli strumenti culturali di cui dispone, non può esimersi dallo svolgere una funzione critica anche davanti alle opere più oscure o difficili. E deve essere convinto che non esistono letture superiori, privilegiate, esaustive, definitive del testo letterario, e che tutti i poeti del mondo in cuore loro scrivono per essere letti da tutti.

L’INEDITO DI ALESSIA IULIANO SELEZIONATO E COMMENTATO DA VITTORINO CURCI